venerdì 23 apr 2021
HomeCambi di PoltronaMustier lascerà Unicredit senza buona uscita

Mustier lascerà Unicredit senza buona uscita

Mustier lascerà Unicredit senza buona uscita

Jean Pierre Mustier lascerà UniCredit senza preavviso e senza alcuna buona uscita, né alcuna altra indennità di cessazione, se non quelle obbligatorie dovute per legge e per contratto in qualità di Direttore Generale (competenze di fine rapporto).

Il Consiglio di Amministrazione del gruppo ha approvato le condizioni per l’accordo di risoluzione del rapporto con l’amministratore delegato a seguito delle sue dimissioni a partire da aprile 2021, in occasione dell’assemblea per l’approvazione del Bilancio 2020.

Mustier ha anche rinunciato a qualsiasi pretesa nei confronti della banca e del gruppo, compresi gli eventuali diritti derivanti dal Long Term Incentive Plan 2020/2023, dopo aver già rinunciato al suo potenziale diritto alla quota 2020 del LTIP nell’aprile 2020, riconoscendo le priorità degli stakeholder della banca e come risposta personale all’impatto dell’emergenza Covid 2019.

La Banca, a sua volta, concede all’amministratore delegato uscente il diritto a mantenere, come “Good Leaver“, i suoi diritti nell’ambito del Piano di Incentivazione a Lungo Termine 2017/2019, corrispondenti a 486.391 azioni UniCredit, sulla base della valutazione della performance effettuata dal Consiglio di Amministrazione nel febbraio 2020. Tale diritto maturerà nel 2024 ed è soggetto a clausole di malus e claw-back.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.