N26 estende round investimento a 470 mln dlr, ora vale 3,5 mld dlr

La mobile bank N26 ha esteso il round di investimento Series D a 470 milioni di dollari, raggiungendo una valutazione di 3,5 miliardi di dollari.

Tutti gli investitori del round di investimento Series D del gennaio scorso, si legge in un comunicato, hanno confermato l’impegno finanziario. Tra i partecipanti figurano Insight Venture Partners, Gic (il fondo sovrano di Singapore), Tencent, Allianz X, Valar Ventures di Peter Thiel, Earlybird Venture Capital e Greyhound Capital. Ad oggi N26 ha raccolto più di 670 milioni di dollari.

N26 utilizzerà i fondi aggiuntivi per crescere in Europa, Stati Uniti e Brasile. Inoltre, i fondi andranno a finanziare le nuove iniziative, come Shared Spaces, che “permetterà ai consumatori di creare account secondari con N26 e di condividerli con altre dieci persone”.

 

La mobile bank serve più di 3.5 milioni di clienti in 24 mercati europei, con 16 milioni di transazioni al mese. La scorsa settimana ha lanciato l’app di mobile banking negli Stati Uniti. La società sta pianificando il lancio in Brasile e punta a raggiungere più di 50 milioni di clienti in tutto il mondo nei prossimi anni.

L’organico della società è composto da 1.300 dipendenti, suddivisi in cinque sedi: Berlino, New York, Barcellona, Vienna e San Paolo. Attualmente, N26 opera in Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svezia.

N26 estende round investimento a 470 mln dlr, ora vale 3,5 mld dlr

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram