sabato 19 ott 2019
HomePrivate EquityNasce il polo delle scarpe Gmi, Consilium regista. Gli advisors dell’operazione

Nasce il polo delle scarpe Gmi, Consilium regista. Gli advisors dell’operazione

Nasce il polo delle scarpe Gmi, Consilium regista. Gli advisors dell’operazione

Nasce Gruppo Manifatture Italiane (Gmi), polo di produzione made in Italy di sneaker e scarpe formali di lusso, con circa 80 milioni di fatturato e 700mila paia di scarpe prodotte l’anno.

A battezzare Gmi, si legge in un comunicato, è Consilium, che aveva investito nel settore a inizio 2018 acquisendo i calzaturifici River Group ed Energy, e che ora affianca ai due gruppi Calzaturificio Claudia.

Deloitte ha assistito in qualità di advisor finanziario e legale Calzaturificio Claudia, con un team composto da Lorenzo Parrini (partner, nella foto), Virginia Bini e Silvia Sanna.

La due diligence contabile è stata curata da Kpmg e quella ambientale da Erm Italia. Essentia ha curato l’advisoring sul financing.

Con sede a Lucca, Calzaturificio Claudia è un’azienda specializzata nella produzione di sneaker e scarpa formale donna per le principali griffes internazionali del lusso, con 140 dipendenti in Italia e più di 500 nei due tomaifici tunisini, con un fatturato 2018 di 35 milioni di euro (+16%).

Consilium deterrà una quota di maggioranza in Gmi. I fondatori delle società partecipate mantengono ruoli operativi. Alberto Zunino sarà il nuovo amministratore delegato di Gmi e affiancherà l’attuale cfo, Marco Cisbani, inserito dal fondo nel 2018.

Consilium gestisce due fondi mobiliari chiusi riservati a investitori qualificati, con una dotazione complessiva di circa 300 milioni. La raccolta del quarto fondo partirà a breve, con un target di 250 milioni.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.