venerdì 24 nov 2017
HomePrivate EquityNB Renaissance e Chequers acquistano da Wise Sgr il gruppo Biolchim

NB Renaissance e Chequers acquistano da Wise Sgr il gruppo Biolchim

NB Renaissance e Chequers acquistano da Wise Sgr il gruppo Biolchim

NB Renaissance Partners e Chequers Capital hanno siglato un accordo vincolante con Wise Sgr per acquisire in partnership una quota di controllo del gruppo Biolchim, leader nella produzione e nella commercializzazione di fertilizzanti speciali. Il management team del gruppo Biolchim, guidato da Leonardo Valenti, manterrà una quota di circa 8%.

Chequers Capital, per il quale hanno agito Guillaume Planchon e Philippe Guérin, rispettivamente partner e head degli investimenti in Italia, è stata assistita da Ethica Corporate Finance con un team composto da Cosimo Vitola (nella foto a sx) e Stefano Pastore. PWC ha agito in qualità di advisor contabile e Arthur D. Little come advisor strategico. Essentia Advisory, con Alberto Arrotta, ed Ethica & Mittel Debt Advisory, per il quale ha agito Giovanni Grandini, hanno assistito NB Renaissance Partners e Chequers Capital sugli aspetti connessi al finanziamento dell’operazione. 

NB, con i soci Stefano Bontempelli (nella foto in alto) e Marco De Simoni, è stata assistita da Banca Imi in qualità di M&A advisor mentre KPMG ha agito in qualità di advisor contabile e fiscale e Long Term Partners come advisor strategico. 

Biolchim, con sede a Medicina (BO), è attiva nel settore dei fertilizzanti speciali, soprattutto biostimolanti, con i marchi Biolchim, Cifo, Ilsa e Bionatura. Il modello di business dell’azienda si basa su un’offerta completa di prodotti diversificati, l’accesso diretto alle materie prime e una rete di vendita che opera a livello globale. Dal 2008 a oggi Biolchim ha completato quattro acquisizioni strategiche, tra cui Cifo ed il 60% di Ilsa, finalizzate a incrementare il portafoglio prodotti, la capacità produttiva e la ricerca e sviluppo.

Il gruppo è cresciuto in modo significativo negli ultimi anni, passando da circa 30 milioni di euro di ricavi nel 2008 a circa 115 milioni attesi per il 2017. I mercati internazionali rappresentano oggi circa il 35% del fatturato e, anche grazie alle importanti sinergie con Ilsa nella ricerca e sviluppo, sono contraddistinti da forti aspettative di crescita. Il gruppo è oggi presente in oltre 80 Paesi, possiede sette stabilimenti, di cui quattro in Italia, e opera attraverso tutti i canali distributivi dell’agricoltura professionale, dell’home & garden nonchè del B2B. Ha filiali in Brasile, Germania, Ungheria, Polonia, Cina, Nuova Zelanda e Canada, e nel corso del 2014 ha aperto uffici di rappresentanza diretta in Colombia e Turchia.

Per Wise l’operazione è stata seguita dai responsabili per l’investimento Michele Semenzato e Luigi Vagnozzi. La sgr e gli altri venditori sono stati assistiti da KPMG, per la vendor due diligence finanziaria. Advancy è stata advisor della società per lo sviluppo del piano strategico.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.