domenica 20 ott 2019
HomeCorporate Finance/M&ANpl, IBL Banca acquista 9,9% capitale di Frontis in quadro partnership

Npl, IBL Banca acquista 9,9% capitale di Frontis in quadro partnership

Npl, IBL Banca acquista 9,9% capitale di Frontis in quadro partnership

IBL Banca e Frontis NPL anno siglato una partnership strategica e finanziaria che ha portato all’acquisto di una quota pari al 9,9% del capitale della boutique operante nei settori dei crediti deteriorati e nel real estate da parte dell’istituto che opera nei finanziamenti tramite cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

L’operazione, si legge in un comunicato, è stata perfezionata attraverso la sottoscrizione da parte di IBL Banca di un aumento di capitale riservato da 4,4 milioni di euro, che corrisponde a una valutazione della società di oltre 44 milioni di euro. 

Il nuovo consiglio di amministrazione di Frontis, presieduto da Massimiliano Bertolino (nella foto), sarà composto da Mario Giordano, amministratore delegato di IBL Banca, Massimo Racca e Giuseppe D’Agostino 

La partnership prevede il co-investimento di IBL Banca e di Frontis in un’operazione di cartolarizzazione di crediti deteriorati. La società veicolo emetterà titoli asset backed e partly paid, che saranno sottoscritti da IBL Banca e da Frontis per un importo nominale massimo pari a 50 milioni. 

L’accordo, recita la nota, “permetterà a IBL Banca di cogliere le opportunità offerte dal mercato degli npl/utp attraverso investimenti congiunti, in particolare in crediti deteriorati garantiti da immobili” 

La strategia di IBL Banca prevede il consolidamento nell’attività core della cessione del quinto, dove attualmente detiene una quota di mercato di oltre il 15% che intende incrementare fino al 18-20% nel prossimo triennio, e nel segmento assicurativo, diversificando nel business degli npl. 

Advisor finanziario dell’operazione è stato KPMG Corporate Finance. Gli aspetti legali sono stati seguiti dallo studio legale Bonelli Erede. 

Fondata nel 2009 da Massimiliano Bertolino e Lucia Lami, quest’ultima avvocato responsabile dell’attività di recupero crediti, Frontis gestisce portafogli per un valore complessivo di 3,6 miliardi di asset under management.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.