Oaklins Italy con Scame Parre per l’85% di Magnum Cap

Scame Parre ha finalizzato l’acquisizione dell’85% di Magnum Cap, società portoghese dedita alla produzione e distribuzione di sistemi di ricarica per il veicolo elettrico. L’accordo è stato firmato dall’Ing. Stefano Scainelli, ad di Scame Parre e dall’Ing. José Henriques, ad e fondatore nel 2009 della società Magnum Cap.

Scame Parre è stata assistita, in qualità di advisor buy-side, dal team della società di consulenza Oaklins Italy, guidato dal partner Federico Cappa (nella foto), che l’ha accompagnata nell’analisi degli aspetti finanziari e nello scouting del mercato internazionale, fino all’individuazione di Magnum Cap come partner per creare un unico player pan-europeo che diventi un punto di riferimento nella diffusione di questa tecnologia.

Nel 2020 il Gruppo Scame ha confermato il trend di crescita degli ultimi anni registrando un fatturato consolidato di 106 milioni di euro ed un EBITDA del 15%. Da sempre sensibile alle tematiche ambientali e alla continua ricerca di soluzione in grado di coniugare qualità, sicurezza ed ecocompatibilità, Scame Parre S.p.A. opera in diversi ambiti: dall’industria, anche pesante, ai prodotti per ambienti con atmosfere esplosive, dal residenziale all’e-mobility.

L’acquisizione di Magnum Cap Lda si inquadra nella più ampia strategia di Scame Parre S.p.A. volta a rafforzare ulteriormente il proprio ruolo di primo piano nel settore dei sistemi e delle infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici, ambito nel quale opera con successo da più di vent’anni.

 

Oaklins Italy con Scame Parre per l’85% di Magnum Cap

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram