Parmalat, accordo con JP Morgan da 42 milioni

La vicenda della Parmalat di Calisto Tanzi ritorna sulle pagine dei giornali, stavolta per il caso delle banche che collocarono i bond del gruppo prima del default del 2003. Ad uscire di scena dalla vicenda dopo oltre 10 anni è JP Morgan che «riconoscerà a Parmalat, senza che ciò costituisca ammissione di responsabilità, l’importo complessivo di 42,9 milioni di euro, ad integrale e definitiva tacitazione delle pretese avanzate nei suoi confronti», si legge in un comunicato.

La banca americana, insieme ad altri istituti nazionali e internazionali, finirono nell’occhio del ciclone per avere collocato sul mercato primario bond per 1,25 miliardi di euro tra il 2000 e il 2002. Quei soldi servirono in parte per ripagare i debiti che Parmalat aveva con le banche e i titoli destinati solo ad investitori istituzionali vennero scaricati sui risparmiatori . Nonostante le conseguenze della vicenda, oggi qualcuno cerca di introdurre subdolamente la clausola dell’emissione ai retail dei bond istituzionali, finora senza successo.

Parmalat, accordo con JP Morgan da 42 milioni

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram