Pirelli verso l’addio a Piazza Affari

Conclusa l’Opa residuale di Marco Polo, Pirelli si prepara a dire addio alla Borsa. L’uscita definitiva è prevista per il 6 novembre, data di revoca del titolo.

Nel dettaglio, Borsa Italiana disporrà che le azioni ordinarie Pirelli & C, dopo la conclusione della riapertura dell’offerta obbligatoria lanciata da Marco Polo Industrial, interamente controllata da China National Chemical Corporation, siano sospese dalla quotazione nelle sedute del 4 e 5 novembre e revocate dalla quotazione a partire dalla seduta del 6.

Sulla base dei risultati definitivi comunicati dagli intermediari incaricati del coordinamento della raccolta delle adesioni, la società ha reso noto che durante la riapertura dei termini dell’offerta obbligatoria sono state portate in adesione 42.748.690 azioni ordinarie Pirelli, pari all’11,734% delle azioni ordinarie oggetto dell’offerta. Il controvalore complessivo della riapertura dei termini dell’offerta obbligatoria, calcolato sulla base del numero di azioni ordinarie portate in adesione durante il medesimo periodo, è stato pari a 641.230.350 euro.

Pirelli verso l’addio a Piazza Affari

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram