Pirola con il fondo Cbus nella sottoscrizione dei bond agroalimentari

Pirola Corporate Finance ha agito in qualità di arranger e advisor finanziario nell’emissione di obbligazioni sottoscritte da Fondo Cbus, il primo fondo specializzato nel finanziamento del magazzino di imprese del settore agroalimentare.

Nel dettaglio, il fondo ha sottoscritto sette obbligazioni a medio-lungo termine, assistite da garanzie reali, emesse da una pluralità di imprese agroalimentari italiane (in particolare nei settori dei prosciutti crudi e dei formaggi stagionati) per complessivi euro 71 milioni, a fronte di una raccolta di 80 milioni. In questo modo è stato possibile smobilizzare il valore del magazzino che, in considerazione dei tempi molto lunghi di stagionatura di tali prodotti, grava sul bilancio delle aziende operanti in questi settori.

Il fondo è stato istituito da Amundi SGR e concepito dall’unità Alternative & Real Assets, con l’obiettivo di sottoscrivere bond emessi da una decina di piccole e medie imprese produttrici di prodotti principalmente DOP (leggi la notizia su financecommunity.it).

A tal fine è stata instaurata una partnership sia con Pirola Corporate Finance per l’attività di origination e relazione con il cliente così come per l’attività di strutturazione dell’operazione, sia con lo Studio legale Ashurst per la consulenza legale relativa alle emissioni e alla contrattualistica.

Per Pirola Corporate Finance hanno agito il director Alessandro Rivolta (nella foto) e Paolo Greco, con i partner Ludovico Mantovani e Mario Morazzoni.

Pirola con il fondo Cbus nella sottoscrizione dei bond agroalimentari

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram