Rancilio Cube investe nel terzo fondo di Zetta Venture Partners

Rancilio Cube, il family office della famiglia Rancilio, ha investito nel terzo fondo di Zetta Venture Partners, venture capital statunitense che investe startup in fase cosiddetta pre-traction, cioé quando ancora il prodotto deve essere testato sul mercato.

Il terzo fondo ha raccolto ad aprile 180 milioni di dollari ed è focalizzato sull’intelligenza artificiale. Fondata nel 2013 e guidata da Mark Gorenberg, Ash Fontana e Jocelyn Goldfein, Zetta Ventures ha investito finora in 36 aziende.

Il family office italiano, fondato da Luca, Silvia e Adele Rancilio, ha investito tramite Cube 3, veicolo di investimento aperto anche ad altre famiglie imprenditoriali che racchiude tutti gli investimenti in venture capital collezionati in sei anni di attività. Tra i family office soci di Cube 3 rientrano: Ares (famiglia Cassina-Pezzoli), Luigi e Tiziano Doppietti, Nico Ventures (Marco Nicosia), Rancilio Farm (Roberto Rancilio), R301 (Alessandro Rivetti), Finn Holding (Claudio Tavazzani), Mlts (Emilio Tommasi), Vis Capital (Giovanni Tremonti) e CubOne srl.

Cube3 conta circa 27 milioni di euro all’attivo e 80 investimenti diretti o in 17 fondi di venture internazionali, per un’esposizione del 18% in Italia, del 33% in Europa e del 49% negli Usa e in Israele. Gli investimenti diretti in portafoglio includono Casavo, Treedom, Freeda, Supermercato24, Soundreef, le americane le americane SpaceX, Airbnb, N26 e in Europa e Deliveroo.

Rancilio Cube investe nel terzo fondo di Zetta Venture Partners

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram