Solarisbank sbarca in Italia

Solarisbank, la piattaforma tecnologica BaaS (Banking-as-a-Service) internazionale, arriva in Italia. Forte di una licenza bancaria tedesca completa, concessa dall’Autorità Federale Tedesca di Supervisione Finanziaria (BaFin), la società permette a tutte le aziende di offrire servizi finanziari senza la necessità di una licenza propria, evitando così i consistenti oneri finanziari e burocratici connessi. La sua piattaforma tecnologica dispone di una vasta gamma di prodotti modulari, tra cui conti bancari digitali, soluzioni di identificazione e di prestito, nonché servizi di asset digitali. Inoltre, l’azienda prevede di offrire un IBAN italiano ai suoi clienti abilitandoli a effettuare tutte le tipologie di operazioni sul territorio nazionale.

Dalla sua fondazione, avvenuta nel 2016, la crescita ed espansione di Solarisbank è stata solida e costante. Recentemente, infatti, la società ha chiuso con successo un round di finanziamento da 60 milioni di euro, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della sua piattaforma tecnologica e dei suoi prodotti, crescere tramite l’inserimento nel team di nuovi talenti e accelerare la sua espansione paneuropea. In meno di sei mesi, Solarisbank è diventata la prima banca ad operare completamente in cloud e ha espanso la sua attività in tre dei principali mercati europei, avviando contestualmente le attività in Francia, Italia e Spagna. Nel nostro paese, Solarisbank è guidata da Michael Koehler, dirigente globale attivo nell’ambito B2B con alle spalle oltre 20 anni di esperienza nei servizi di banking, factoring e leasing.

“L’Italia ha un enorme potenziale per Solarisbank; ci presentiamo sul mercato con l’obiettivo di guidare la crescita del Banking as a Service nel Paese per aiutare le aziende italiane a offrire le migliori soluzioni finanziarie ai loro clienti e, in definitiva, per sostenere ed accelerare la delicata fase di ripresa post pandemica”dichiara Michael Koehler (nella foto in alto) Amministratore Delegato di Solarisbank Italia“Grazie all’introduzione di IBAN locali nei quattro maggiori mercati europei, insieme alla possibilità di passporting della nostra licenza, siamo in grado di offrire soluzioni finanziarie in tutto lo Spazio Economico Europeo (SSE). Siamo la prima banca ad aver migrato completamente su cloud. La modularità, velocità e flessibilità sono quindi gli elementi che ci aiutano a crescere con i nostri attuali clienti ed a coinvolgere altre realtà – dall’azienda unipersonale alla multinazionale – in questa nuova era del mondo dei servizi finanziari della quale Solarisbank è protagonista ed elemento catalizzatore”.

Michael Koehler, nato in Germania, ha grande esperienza sul mercato nazionale avendo vissuto gli ultimi 17 anni a Milano, operando in contesti globali e coprendo oltre 32 mercati in Nord America, EMEA e Asia Pacifico. Nell’ambito del Finance & Banking è esperto di Strategic Management, International Business Development Strategies, Financial Risk, Corporate Finance. In qualità di Amministratore Delegato per l’Italia di Solarisbank, sarà responsabile della gestione delle operazioni nel mercato locale, così come del conto economico assumendo anche il ruolo di rappresentante di Solarisbank di fronte a clienti, aziende e organismi di regolamentazione locali.

Boom del Banking as a Service

Secondo una ricerca condotta da Solarisbank in collaborazione con l’Istituto di ricerca Handelsblatt nell’aprile di quest’anno, il potenziale dell’embedded finance è enorme e quindi il mercato del Banking-as-a-Service è immenso. Solo in Europa, si stima che saranno aperti quasi 500 milioni di conti bancari. Lightyear Capital stima che il mercato globale della finanza integrata (o embedded finance) crescerà dagli attuali 22,5 miliardi di euro circa a 230 miliardi di euro entro il 2025.

In questo contesto, Solarisbank si pone come protagonista dello sviluppo del mercato nazionale ed europeo, permettendo a partner come Samsung e Vivid Money di offrire servizi finanziari di nuova generazione nel in tutto lo Spazio Economico Europeo (SSE). Il suo modello di business B2B2X, infatti, permette a qualsiasi azienda di incorporare le soluzioni di Solarisbank nel suo portafoglio di prodotti, in modo personalizzato, mantenendo il pieno controllo sul look and feel e sul rapporto con i suoi clienti.

I servizi sono offerti attraverso una piattaforma tecnologica che è in continuo sviluppo, permettendo una facile integrazione tramite API e tempi di implementazione ridotti. Essendo ospitate nel cloud, le soluzioni sono altamente scalabili e convenienti per le aziende.

“L’industria si sta muovendo verso un modello in cui i servizi finanziari sono presenti e completamente integrati nella nostra vita quotidiana, il che sta creando una domanda sempre più importante per soluzioni finanziarie integrate. Secondo i nostri dati, circa 500 milioni di conti bancari saranno disponibili nei prossimi anni”, dice Timo Weber, Managing Director International and Business Units di Solarisbank“Noi di Solarisbank vogliamo essere all’avanguardia di questa tendenza, ed è per questo che ci impegniamo a costruire il miglior team in ciascuno dei mercati in cui operiamo”

Un’azienda con una crescita esponenziale

L’arrivo di Solarisbank in Italia, Spagna e Francia è un segno della grande crescita del business a livello globale, soprattutto negli ultimi 12 mesi. Dal 2017, i ricavi netti totali sono quasi raddoppiati ogni anno, raggiungendo 35 milioni di euro nel 2020. L’azienda ha raccolto oltre 160 milioni di euro da una base di azionisti bluechip. Dopo l’ultimo round, a giugno 2020, la valutazione post-money di Solarisbank ha raggiunto 320 milioni di euro.Tutto questo ha permesso all’azienda tecnologica di diventare la prima banca completamente in cloud, continuare a innovare i suoi prodotti, portando a una crescita esponenziale di utenti finali che utilizzano i suoi servizi: nell’ultimo semestre del 2020, infatti, i conti aperti tramite Solarisbank sono passati da essere circa 400mila a più di un milione, un trend che si conferma nel 2021, con un tasso di crescita che si attesta a due cifre su base mensile. Con l’apertura dei tre nuovi mercati, Solarisbank intende mantenere questo passo e consolidare la sua posizione come piattaforma BaaS leader in Europa.

Solarisbank sbarca in Italia

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram