martedì 18 giu 2019
HomeVenture CapitalTaxMan, la app per l’assistenza fiscale, approda su CrowdFundME

TaxMan, la app per l’assistenza fiscale, approda su CrowdFundME

TaxMan, la app per l’assistenza fiscale, approda su CrowdFundME

TaxMan ha aperto la sua campagna su CrowdFundMe, piattaforma italiana di equity crowdfunding quotata in Borsa. L’obiettivo fissato è di 70mila euro.

TaxMan è una la startup nata nel 2017 da un’idea di cinque ragazzi che si sono chiesti in che modo un freelance o un libero professionista potesse gestire la propria contabilità senza impazzire e risparmiando anche qualche centinaio di euro. Allo scopo è stata sviluppata dal team di TaxMan un’app destinata a chi lavora con partita Iva in regime forfettario (ma si sta allargando anche agli ordinari), disponibile su Android e iOS. Esistono tre fasce di abbonamento: TaxMan Pro da 12 euro, Dichiarazione Light da 169 euro e Dichiarazione Premium da 199 euro, sempre annuali.

La versione base permette di registrare fatture in entrata e in uscita, fare una stima delle tasse da pagare, avere un calendario delle scadenze ecc. Mentre la versione da 169 euro consente di aprire via app anche la propria partita Iva e, se non si hanno ulteriori redditi, come quelli provenienti da case, collaborazioni occasionali e altro, consente di arrivare perfino alla dichiarazione dei redditi, il tutto con una chat interna che permette di parlare con un vero commercialista. Con Dichiarazione Premium è possibile preparare la dichiarazione dei redditi anche se si hanno entrate diverse.

«L’obiettivo per il 2019 è di 200 servizi fiscali venduti e 2.000 utenti paganti, quello per il 2020 è invece di 650 dichiarazioni e 5.000 abbonati» spiega Rosario Barresi, co-founder di TaxMan (nella foto).

La Flat Tax in discussione nel governo rappresenterebbe un’opportunità notevole per chi offre servizi fiscali e non esiste al momento nessun player che abbia strutturato un’offerta specifica su app per questa nicchia di mercato. «Considerato che ogni partita IVA paga almeno 400 euro per il commercialista e considerando solo 1,5 milioni di partite IVA, il mercato potenziale in Italia vale 600 milioni di euro», conclude Barresi

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.