Unicredit, a fine anno il closing per Uccmb e l’accordo sull’asset management

La cessione di Uccmb a Fortress Investment Group e l’accordo definitivo sull’integrazione dell’asset management del gruppo con quella di Santander. Sono alcuni fra i punti principali che tengono impegnata Unicredit, stando a quanto scritto nella relazione semestrale della banca.

Nel dettaglio, riguardo a Uccmb, la società specializzata nella gestione dei crediti anomali, il perfezionamento dell’operazione è atteso nel terzo trimestre 2015, in quanto «subordinato alle autorizzazioni di vigilanza e ad altre condizioni standard per questo tipo di operazioni», si legge nella relazione che ricorda che l’operazione dovrebbe avere un impatto neutrale su capitale e conto economico. L’accordo con Fortress per la cessione di Uccmb, incluso un portafoglio di sofferenze lorde da 2,4 miliardi di euro, era stato sottoscritto nel febbraio scorso dalla banca guidata da Federico Ghizzoni (nella foto).

Per ciò che riguarda invece l’integrazione di Pioneer, la società di asset management di Unicredit, e Santander Asset Management, lo scorso aprile era stato siglato un accordo preliminare non vincolante e attualmente «le parti stanno lavorando per arrivare alla firma di un accordo definitivo soggetto alle dovute approvazioni societarie e delle autorità di vigilanza oltre che ad altre condizioni come da prassi di mercato», ricorda la relazione. L’operazione, aveva riferito il ceo lo scorso aprile, dovrebbe chiudersi entro fine anno e la banca stima che il deal abbia un impatto positivo sul capitale di circa 25 punti base.

Infine la relazione ricorda che, in merito alla creazione di una piattaforma per la gestione dei crediti in ristrutturazione con Intesa Sanpaolo e Kkr, «non essendosi ancora risolte le condizioni sospensive, il trasferimento delle esposizioni oggetto della transazione non si è ancora allo stato realizzato».

 

Unicredit, a fine anno il closing per Uccmb e l’accordo sull’asset management

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram