Unicredit pensa a un taglio di 10mila posti di lavoro

Unicredit sta valutando il taglio di oltre 10.000 posti di lavoro, soprattutto in Italia ma anche in Germania e Austria.

Lo scrive l’agenzia di stampa Bloomberg, citando fonti vicine alla situazione. I tagli, aggiunge, rappresentano il 6,8% del totale della forza lavoro e includono anche 2.700 posizioni che Unicredit aveva già previsto di tagliare entro il 2018, nell’ambto della ristrutturazione aziendale annunciata lo scorso anno.

I nuovi tagli riguarderanno soprattutto personale in Italia, aggiungono le fonti sentite da Bloomberg, precisando che il numero totale delle riduzioni, che avverranno in diversi settori della banca, è ancora in revisione e potrebbe variare.

Una decisione è attesa entro la fine dell’anno e nel frattempo, secondo Fabrizio Bernardi, analyst di  Fidentiis Equities, una riduzione di 10.000 dipendenti avrebbe un impatto molto positivo sull’adjusted profit della banca, circa il 10%. 

 

Unicredit pensa a un taglio di 10mila posti di lavoro

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram