venerdì 17 ago 2018
HomeCorporate Finance/M&AVimi Fasteners con Scouting acquisisce la totalità di Mf Inox

Vimi Fasteners con Scouting acquisisce la totalità di Mf Inox

Vimi Fasteners con Scouting acquisisce la totalità di Mf Inox

Affiancata da Scouting, Vimi Fasteners, società leader mondiale nella progettazione e produzione di soluzioni meccaniche di fissaggio ad elevata specializzazione, fornitore dei principali produttori di macchinari industriali e automotive, ha perfezionato oggi l’acquisizione del 100% di MF Inox, controllata dalla famiglia Meroni.

Attraverso questa integrazione, Vimi Fasteners punta ad accelerare lo sbarco in Borsa oltre alla la crescita del proprio business nel segmento degli organi di fissaggio a elevata specializzazione e ampliando la propria gamma di prodotti.

MF Inox, che ha sede a Como nella frazione di Albese con Cassano, progetta e produce sistemi di fissaggio speciali destinati principalmente ad impianti e applicazioni industriali nei settori del Oil&Gas, Energy e nelle grandi opere infrastrutturali. Con 20 addetti, l’azienda ha conseguito ricavi pari a 6,4 milioni di euro nell’esercizio 2017.

Vimi Fasteners, l’azienda di Reggio Emilia con sede a Novellara, il cui capitale sociale è interamente detenuto dalle famiglie Storchi, con l’acquisizione del 100% di MF INOX e per effetto del suo consolidamento pro-forma, nel 2017 ha realizzato un fatturato di gruppo di 48,7 milioni di euro, con un Ebitda pari a 8,0 milioni di euro.

L’integrazione fra le due società italiane si basa su solidi presupposti strategici ed industriali di lungo periodo, ponendosi l’obiettivo della crescita di valore attraverso lo sviluppo di sinergie di natura commerciale e produttiva. Il Gruppo Vimi Fasteners, per la migliore realizzazione degli obiettivi del proprio piano industriale, ha sottoscritto con Roberto e Stefano Meroni (ex soci) un accordo di collaborazione di medio-lungo termine per assicurare continuità nella gestione.

Vimi Fasteners è stata assistita nell’operazione da Scouting in qualità di advisor finanziario con un team guidato dai partner Marco Musiani e Filippo Bratta (nella foto) e composto da Elena Montibeller ed Elena Dal Pozzo, con il contributo dello Studio Bergomi & Associati e in particolare del dottor Maurizio Bergomi.

MF Inox ed i venditori sono stati assistiti da Financial Technologies, advisor internazionale con sedi in Svizzera e Cina che, coordinato dal partner Daniel Dallinger e dalla responsabile dell’unità di analisi strategica Elisabetta Galli.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.