Walzer di nomine nella rete internazionale di Unicredit

UniCredit avvia il riassetto del management della rete internazionale, guidata da Gianfranco Bisagni e parte integrante della divisione di Corporate & Investment Banking diretta da Gianni Franco Papa (nella foto).

In particolare, Michele Amadei, precedentemente capo del CIB in UniCredit Bulbank, sarà il nuovo responsabile delle attività di Corporate & Investment Banking in Asia, dove la banca conta 9 tra filiali e uffici di rappresentanza. Prenderà il posto di Andreas Wagner, che diventa responsabile di tutto il business corporate internazionale tedesco da e per l’estero.

Mentre a febbraio è stata avviata l’operatività della filiale di Madrid, affidata a Pedro de Santaella, per servire le imprese operanti in Spagna e Portogallo, di recente sono poi stati creati nella filiale di New York nuovi desk per specifiche attività, in particolare sul debt capital markets (già attivo nelle recenti emissioni in euro di società USA quali Ford e IBM), sui clienti financial institutions e sul business in America Latina. A tale scopo viene potenziato l’ufficio di San Paolo, con l’arrivo da Sace di Fabio Bertolossi in qualità di co-head.

Dal prossimo primo maggio verrà infine avviata a Londra l’attività di coverage sulle imprese operanti nel Regno Unito, affidata a David Vials, finora responsabile financial sponsors solutions; mentre è stata potenziata ulteriormente quella relativa al Global Transaction Banking per il mercato UK.

«Questi sviluppi confermano la scelta strategica di rafforzare ulteriormente la nostra Rete Internazionale, ha commentato Papa – con cui serviamo circa 10 mila aziende, prevalentemente Europee, nelle loro esigenze di internazionalizzazione e nei fabbisogni finanziari, con oltre 5 miliardi di euro di finanziamenti erogati. Il nostro obiettivo – conclude Papa – è di continuare a investire: per questo, dopo Madrid stiamo valutando ulteriori nuove aperture».

Walzer di nomine nella rete internazionale di Unicredit

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram