Zignago Vetro: da Intesa Sanpaolo finanziamento di 45 milioni per progetti di economia circolare

Intesa Sanpaolo e Zignago Vetro, fra i principali produttori di contenitori in vetro cavo in Italia e una delle più importanti aziende del settore a livello internazionale, quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana, hanno sottoscritto un accordo di finanziamento per un ammontare di 45 milioni di euro finalizzato al raggiungimento di specifici obiettivi legati all’economia circolare.

L’operazione consiste in una linea di credito della durata di 5 anni caratterizzata da un meccanismo di pricing legato al raggiungimento di precisi target in ambito di circular economy. Tali obiettivi prevedono un significativo miglioramento dell’impatto ambientale aumentando, da un lato, la quantità di materia prima da fonte riciclata e riducendo, nel contempo, il consumo specifico di acqua per tonnellata di vetro prodotto.

Il finanziamento è collegato alla strategia del Gruppo Zignago Vetro in termini di miglioramento dell’efficienza produttiva ed energetica e conferma il forte impegno dell’azienda verso la sostenibilità e le tematiche ESG (Environmental, Social e Governance).

L’operazione è stata conclusa dalla Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo guidata da Mauro Micillo (nella foto) con il supporto del Circular Economy Desk di Intesa Sanpaolo Innovation Center, società dedicata all’innovazione e alla diffusione dell’economia circolare.

Intesa Sanpaolo ha, inoltre, supportato Zignago Vetro mediante un’operazione di hedging volta a coprire la Società dall’esposizione al rischio di oscillazione dei tassi di interesse legati al finanziamento. La strategia di copertura utilizzata prevede un meccanismo premiante che dipende dal raggiungimento degli stessi target ESG previsti nel finanziamento. L’ESG-linked Interest Rate swap prevede infatti una riduzione del tasso fisso pagato dalla Società sulla base del raggiungimento di tali obiettivi.

«L’operazione con Zignago Vetro conferma come le tematiche legate alla sostenibilità e al miglioramento dell’impatto ambientale siano sempre più centrali nelle strategie delle aziende italiane – dichiara Mauro Micillo, Chief della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo. Per dare impulso e sostegno alla Green Economy, Intesa Sanpaolo ha sviluppato da tempo un’offerta, ampia e diversificata, di prodotti di finanziamento e di consulenza, dedicati a tutte le tipologie di clienti, in Italia e all’estero. Intesa Sanpaolo conclude così un’ulteriore operazione a valere sul plafond dedicato alla Circular Economy, che dal suo lancio ha finanziato 194 progetti per un totale pari a circa 3,5 miliardi di euro».

«Questa operazione, con le sue caratteristiche innovative, si inserisce all’interno del percorso di lungo termine, fondato su sostenibilità e rispetto dei criteri ESG, che la Società sta portando avanti con convinzione – commenta Roberto Cardini, Amministratore Delegato di Zignago Vetro. Oggi acceleriamo ulteriormente l’allineamento degli interessi dei nostri stakeholder, interni ed esterni, poiché i benefici di carattere finanziario del finanziamento vengono legati direttamente al raggiungimento di obiettivi tipici della green e circular economy. Così facendo ribadiamo con ancora maggior forza il nostro impegno per coniugare benessere collettivo e successo d’impresa, in coerenza con la strategia che da sempre ci contraddistingue».

Zignago Vetro: da Intesa Sanpaolo finanziamento di 45 milioni per progetti di economia circolare

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram