martedì 11 mag 2021
HomeCorporate Finance/M&AAVM PRIVATE EQUITY NELL’ACQUISIZIONE DI IDROPEJO

AVM PRIVATE EQUITY NELL’ACQUISIZIONE DI IDROPEJO

AVM PRIVATE EQUITY NELL’ACQUISIZIONE DI IDROPEJO

AVM Private Equity 1 Spa, operatore indipendente di private equity, ha acquisito il 100% di IdroPejo dal Gruppo Sanpellegrino (a sua volta appartenente al Gruppo Nestlé), che controllava Pejo dal 1998. Siglato l’accordo definitivo fra la multinazionale svizzera e Sorgenti Italiane, holding dedicata al settore delle acque che già detiene Goccia di Carnia, azienda leader nel triveneto, e la ligure AltaValle. Ulteriori aspetti secondari dell’accordo potranno essere definiti nei prossimi giorni.

L’accordo, ufficializzato alle rappresentanze sindacali e alle istituzioni del territorio trentino, conferma l’organico dei lavoratori, pari a circa 40 unità, e allo stesso tempo prevede investimenti in comunicazione e tecnologia a supporto di una nuova strategia aperta anche al mercato estero. «Con l’ingresso di Pejo il mercato della acque minerali facente capo a Sorgenti Italiane si sviluppa ulteriormente, consentendoci di sfruttare interessanti sinergie. L’accordo, infatti, eleva il giro d’affari della Holding Sorgenti Italiane a circa 30 milioni di euro e la produzione a circa 230 milioni di bottiglie l’anno – dichiara la Prof.ssa Giovanna Dossena (nella foto) di AVM Associati, management company di AVM 1 Private Equity 1 Spa – Vogliamo sviluppare il marchio Pejo, già molto apprezzato all’estero ed in primis in Germania e Austria, investendo nella filiera distributiva e in tecnologie per aumentare l`efficienza e l`ecosostenibilità della produzione». «Acqua Pejo è stata fondata nel 1941, sgorga a 1.393 metri nel parco nazionale dello Stelvio ed è imbottigliata nell’omonima cittadina in Provincia di Trento: è un’acqua di alta qualità» – afferma Stefano Filippini di AVM Private Equity 1 Spa.

Il management della nuova società di gestione dell’impianto, la IdroPejo Srl, guidata dall’amministratore delegato Marcello Balzarini, sta considerando di allargare la gamma prodotti con la futura produzione di bibite Pejo, di tipo non tradizionale bensì biologico e legate al territorio, perché Pejo diventi ambasciatrice della Val di Sole e della Val di Non nel mondo.

CLICCA QUI E SCOPRI GLI AVVOCATI CHE HANNO SEGUITO L'OPERAZIONE

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.