Banca IMI arranger finanziamento di 40 milioni a Wiit

Banca IMI ha agito in qualità di arranger e banca agente nel finanziamento in pool di complessivi 40 milioni, messo a disposizione da Intesa Sanpaolo e Banco BPM, in favore di Wiit.

Per Banca IMI ha agito un team formato da Andrea Falchetti (managing director, nella foto), Gianluca Vittucci (managing director) e Corrado Bertoldi (director). Intesa Sanpaolo ha operato tramite Luciano Tagliapietra (direttore di filiale) e Corrado Spotti (gestore).

Wiit, ricorda un comunicato, opera nel mercato dei servizi cloud computing per le imprese, focalizzato sull’erogazione di servizi continuativi di hybrid cloud e hosted private cloud per le applicazioni critiche.

Il finanziamento è principalmente destinato a sostenere la strategia di crescita per linee esterne sul mercato italiano e internazionale, nonché il piano di investimenti.

Banca IMI arranger finanziamento di 40 milioni a Wiit

Noemi

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram