Cartolarizzazione da 208 milioni per Banca Popolare di Cividale

Banca Popolare di Cividale, dopo quella del 2015, ha portato a termine la cessione di un nuovo portafoglio di crediti derivanti da mutui commerciali ipotecari e chirografari per un valore nominale di circa 237 milioni di euro.

Tecnicamente si tratta di una operazione di “securitisation size increase” effettuata in continuita? con l’assistenza di FISG (Gruppo Banca Finanziaria Internazionale) in qualita? di Arranger.

In sintesi, a seguito della cessione di un nuovo portafoglio di crediti, il 25 ottobre scorso sono stati incrementati, rispettivamente, di 208 milioni di euro e di 300 mila euro, i titoli senior e i titoli junior preesistenti ed emessi nell’agosto 2012.

I titoli senior hanno mantenuto il rating investment grade da parte delle Agenzie di Rating, rispettivamente “A (sf)” da Standard & Poor’s e “A (high) (sf)” da DBRS.

Le risorse, spiega in una nota Gianluca Picotti (nella foto), Vice Direttore Generale vicario di Banca Popolare di Cividale, “saranno impiegate a favore di famiglie e imprese esclusivamente situate nei territori del Friuli Venezia Giulia e del Veneto orientale. In particolare utilizzeremo questa liquidita? per finanziare i mutui residenziali e per il sostegno finanziario alle PMI locali”.

Cartolarizzazione da 208 milioni per Banca Popolare di Cividale

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram