Financecommunity Awards 2019, il primo bilancio del voto online

A una settimana dall’apertura del voto online della quinta edizione dei Financecommunity Awards 2019, ecco un primo bilancio su chi sono alcuni fra i team e i professionisti finora più votati. Ricordiamo che il voto online è un primo step del percorso dei Financecommunity Awards 2019, che procederà con la valutazione delle candidature, il voto della giuria (clicca qui per vedere chi ne fa parte) e che si concluderà il 14 novembre 2019 con la proclamazione dei vincitori.

Ricordiamo che i nominativi vengono riportati in ordine alfabetico (l’ordine non da perciò alcuna indicazione sulla graduatoria) e che il voto online è solo uno degli elementi che verrà tenuto in considerazione nell’assegnazione del premio finale.

 

Ecco alcuni dei team e dei professionisti  fra i più votati finora (il bilancio è provvisorio).

 

Nella categoria Debt Capital Market, tra i più segnalati dal popolo online ci sono, al momento, (in ordine alfabetico) Banca Akros, Banca Imi, Goldman Sachs, Mediobanca, Unicredit e Jp Morgan. Riccardo Abbona (Barclays), Pantaleo Cucinotta (Banca Imi) e Marco Spano (Mediobanca) sono invece alcuni dei nomi che emergono nella categoria debt capital market professionista dell’anno.

Tra i team Equity Capital Market – MTA dell’anno nella categoria associazioni spiccano, tra gli altri, Bper Banca, Lazard, Mediobanca e Rothschild. Tra i professionisti segnaliamo invece Marco Graffigna (Banca Imi), Filippo Guicciardi (K Finance) e Alessandro Foschi (Lazard).

Tra i team Equity Capital Market – AIM dell’anno invece, tra le società spiccano al momento Ambromobiliare, Arkios, Integrae Sim ed Envent Capital Markets. Tra i professionisti segnaliamo invece Paolo Cirani (Arkios Italy), Marco Germano (Ubi Banca), Paolo Verna (EnVent Capital Markets) e Corinna Zur Nedden (Ambromobiliare).

 

Nella categoria M&A ci sono – tra gli altri –Goldman Sachs, Lazard, Mediobanca e Rothschild & Co. mentre per quanto riguarda i professionisti tra i nomi momentaneamente in testa alla classifica troviam  Francesco Canzonieri (Mediobanca), Michele Marocchino (Lazard), Marco Perelli-Rocco (Banca Imi)

 

Nella categoria Leverage Finance spiccano, fra gli altri, i team di Banca Imi, Banco Bpm, Credit Agricole Italia e Ubi Banca. Tra i professionisti più votati in questo settore ci sono invece, tra gli altri, Federico Born (Banco Bpm), Elena Lodola (Bnp Paribas), Filippo Jacazio (Unicredit), Roberta Morini (Bper Banca).

 

Nel Corporate Finance i più votati sono stati, tra gli altri, i team di Banca Akros, Deloitte Financial Advisory. Per i professionisti ci sono, al momento, Igino Beverini (Lazard), Marco Lattuada (Banca Imi) e Gianluca Savoldi (Unicredit).

 

Ardian, The Carlyle Group, Cvc e Charterhouse sono alcuni dei team più votati nella categoria Private Equity. Si distinguono invece tra i professionisti Alessandro Benetton (21 Partners), Gianandrea Perco (Dea Capital Alternative Funds) e Valentina Pippolo (Alpha Private Equity).

 

Anima sgr, Azimut, Castello sgr sono alcuni dei nomi che dominano la classifica delle Sgr retail. Marco Carreri (Anima sgr) e Alessandra Manuli (Hedge Invest) spiccano fra i professionisti più votati.

 

Tra i Private Banking team più votati ci sono Azimut Capital Management, Banca Sella, Fideuram, Mediobanca Private Banking. Mentre tra i professionisti spiccano – tra gli altri – Mario Aragnetti Bellardi (Banca Profilo), Massimo Doris (Mediolanum) e Angelo Viganò (Mediobanca Private Banking).

 

Per il Real Estate si segnalano, tra gli altri, i team di Coima, Bnp Paribas Reim e Hines Italy. Manfredi Catella (Coima), Paolo Bottelli (Kryalos) e Aldo Mazzocco (Generali Real Estate) sono tra i professionisti più votati.

 

Nel settore Tmt & Entertainment tra quelli che hanno ricevuto più voti segnaliamo Banca Finint, Goldman Sachs, Mediobanca e Vitale & Co. Mentre Gianfranco Bernardi (Mediobanca), Marco Samaja (Lazard) e Roberto Sambuco (Vitale & Co.) sono alcuni dei nomi più votati.

 

Amundi, Pimco e Rothschild Wm sono alcune delle aziende più votate nel settore Wealth Management. Tra i professionisti spiccano invece  Marco Carreri (Anima sgr), Alessandra Losito (Pictet), Laura Nateri (Lazard Fund Managers) e Ilaria Romagnoli (Rothschild Wm).

 

Tra i team più in vista del settore Non Performing Loans spiccano Credito Fondiario, illimity e Prelios Credit Servicing mentre tra i professionisti più votati ci sono, al momento, Andrea Clamer (illimity), Marco Monselesan (Prelios) e Claudio Vernuccio (doValue).

 

Lazard e Rothschild & Co. sono alcune delle aziende più votate nella categoria Restructuring. Quanto ai professionisti in testa alla classifica ci sono, tra gli altri, Igino Beverini (Lazard), Alexandre Perrucci (Brera Financial Advisory) e Alberto Vigorelli (Unicredit).

 

Nel settore Cartolarizzazioni, tra quelli che hanno ricevuto più voti segnaliamo Banca Finint, Mediobanca e Unicredit. Alberto Nobili (Banca Finint), Angela Icolaro (Wilmington Trust) e Paolo Zisa (Banca Akros) sono alcuni dei professionisti fra più votati.

 

Nel comparto del Fashion e Luxury si distinguono i team di Deloitte Financial Advisory, FSI e QuattroR.  Roberta Benaglia (Style Capital) e Michele Marocchino (Lazard) sono alcuni dei nomi che sono stati, al momento, maggiormente votati in questa categoria.

 

Idea Taste of Italy, Oaklins e Vitale & Co. sono alcune delle realtà più votate nella categoria Food. Tra i professionisti in testa alla classifica segnaliamo, tra gli altri, Alberto Gennarini (Vitale & Co.), Michele Marocchino (Lazard) e Ludovico Mantovani (Pirola Corporate Finance).

 

Quanto alla categoria Mid Market M&A tra i team più votati ci sono Alantra, Banca Finint, K Finance, Mediobanca e Vitale & Co. Mentre tra i professionisti che hanno raccolto più preferenze figurano, al momento, Lorenzo Astolfi (Alantra), Antonio Da Ros (Mediobanca) e Giulia Maria Governa (Lazard) e Giuseppe Puccio (Banca Akros).

 

Nel settore Project Finance i più votati sono stati, fra gli altri, Banca Imi, Banco Bpm e Ing Bank. Giulia Bartolini (Ing Bank), Lorenzo Fidato (Ubi Banca),  Elena Pagani (Bper Banca) sono invece alcuni dei professionisti che hanno ricevuto più preferenze.

 

Per la categoria Private Debt, tra i team più votati per il loro impegno in questo tipo di attività segnaliamo, fra gli altri, Azimut Libera Impresa – Antares AZ I, Banca Finint ed Equita, fra i professionisti ci sono invece Simone Brugnera (Banca Finint), Giovanni Landi (Anthilia Capital Partners) e Vania Serena (Banca Finint).

 

Nel comparto Family Business i più votati sono stati, fra gli altri, Azimut, Fideuram e Riello Investimenti. Guido Feller (Azimut Wealth), Alberto Manzonetto (Four Partners) e Federico Sella (Banca Patrimoni) sono invece alcuni dei professionisti che hanno ricevuto più preferenze.

 

Banca Imi, Eos Investment Management e Ing Bank sono alcune delle realtà più votate nella categoria Energy. Tra i professionisti in testa alla classifica segnaliamo, tra gli altri, Valerio Capizzi (Ing Bank), Alessandro Bertolini Clerici (Rothschild & Co.) e Paolo Dell’Orletta (Lazard).

 

Banca Imi, Banco Bpm e Unicredit sono alcune delle aziende più votate nel settore Corporate Lending. Tra i professionisti spiccano invece Andrea Calò (Ubi Banca), Marco Nigra (Banco Bpm), Corrado Passoni (Banca Imi) e Gabriele Glavich (Mediobanca).

 

Nella categoria Innovazione i più votati sono stati, fra gli altri, Innovative – Rfk, N26 e Satispay. Fabrizio Barini (Intermonte Sim), Ignazio Rocco di Torrepadula (Credimi) e Paolo Pescetto (Innovative-Rfk) sono invece alcuni dei professionisti che hanno ricevuto più preferenze.

 

Infine, nella categoria Financial Pr, i team più votati, fra gli altri, sono stati Barabino & Partners, Community e Image Building. I comunicatori più scelti dal pubblico online sono invece stati, fra gli altri, Luca Barabino (Barabino & Partners), Auro Palomba (Community) e Fiorenzo Tagliabue  (Secnewgate).

 

Vi invitiamo a continuare a esprimere le vostre preferenze (per votare occorre essere registrati al sito).

 

Il voto online chiuderà venerdì 4 ottobre.

 

Financecommunity Awards 2019, il primo bilancio del voto online

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram