HETA Asset Resolution Italia passa a Bain Capital Credit

Dopo le indiscrezioni degli ultimi giorni, alla fine HETA Asset Resolution Italia, compresi i finanziamenti, passa ufficialmente nelle mani di Bain Capital Credit attraverso un Fondo di Investimento Alternativo irlandese.

Nell’operazione PwC Austria and PwC Italia hanno assistito HETA mentre Bain è stata affiancata da EY.

La branch italiana della bad bank di Hypo Alpe-Adria, ha circa 90 dipendenti e un portafoglio di non performing loans, principalmente leasing immobiliari e mutui ipotecari, di circa 657 milioni di euro lordi.

I fondi che investono nel Fondo d’Investimento Alternativo Irlandese sono amministrati ovvero assistiti, in qualità di consulenti, da Bain Capital Credit LP, uno specialista del credito tra i più quotati a livello globale. Bain Capital Credit investe in tutta la gamma delle strategie di credito, compresi leveraged loans, obbligazioni ad alto rendimento, distressed debt, prestiti privati, prodotti strutturati, non performing loans (NPLs) e titoli azionari.

Una volta perfezionata la vendita, HETA non avrà più attività in Italia.

Il closing dell’operazione è condizionato all’ottenimento dell’autorizzazione al cambio di controllo da parte di Banca d’Italia.

Il processo per la vendita della bad bank italiana è iniziato la fine dello scorso anno e si è svolto attraverso una lunga asta che ha visto tra i partecipanti soprattutto gruppi finanziari statunitensi attivi nelle situazioni problematiche, come Fortress Investment Group e Starwood Capital che ha nel portafoglio di Heta di numerosi hotel, come ad esempio l’Holiday Inn Sarajevo.

HETA Asset Resolution Italia passa a Bain Capital Credit

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram