Iccrea Banca cartolarizza npl per 1,3 miliardi, JP Morgan co-arranger

Iccrea Banca ha effettuato un’operazione di cartolarizzazione di crediti non performing (npl), cedendo oltre 16mila posizioni per 1,3 miliardi di euro.

All’operazione multioriginator, si legge in un comunicato, hanno partecipato complessivamente 68 banche del gruppo bancario cooperativo Iccrea.

L’operazione ha visto Iccrea Banca e JP Morgan nei ruoli di co-arrangers e placement agents dei titoli emessi. doValue ha assunto il ruolo di master servicer e special servicer dell’intero portafoglio. KPMG ha agito in qualità di advisor finanziario. Coinvolti anche BNP Paribas Securities Services, Securitisation Services (gruppo Banca Finint) e Zenith Service.

Si tratta della terza cartolarizzazione realizzata da Iccrea assistita dallo schema di garanzia dello Stato (gacs) dal 2018, che ha permesso, insieme ad altre iniziative di cessione pro soluto sul mercato, di diminuire lo npl ratio delle banche coinvolte in questo processo di de-risking dell’1,5%.

I titoli senior e mezzanine hanno ottenuto un rating da parte delle tre agenzie coinvolte nell’operazione, ovvero, rispettivamente, Baa2 da parte di Moody’s e BBB da parte di DBRS e Scope; B3 da parte di Moody’s, CCC da parte di DBRS e B- da parte di Scope.

Iccrea Banca cartolarizza npl per 1,3 miliardi, JP Morgan co-arranger

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram