Intermonte con Gpi nell’acquisizione del 65% di Tesi Elettronica

Gpi, società quotata sul mercato EXM, attiva nei sistemi informativi e servizi per la sanità e il sociale, dando seguito alla lettera di intenti comunicata lo scorso 4 gennaio e ai suoi successivi addenda e in esecuzione alla delibera adottata dal consiglio di amministrazione il 20 maggio 2022, ha sottoscritto l’accordo per l’acquisizione del 65% del capitale sociale di Tesi Elettronica e Sistemi Informativi, con rispettive opzioni di put & call sul restante 35%.

Tesi Elettronica e Sistemi Informativi e le società da essa controllate (due società italiane e tre società estere in Messico, Brasile e Colombia) costituiscono il Gruppo Tesi, player di riferimento nella realizzazione di soluzioni di information technology per il mondo della sanità.

Gpi è stata assistita da Baldi & Partners Avvocati e Commercialisti per le attività di consulenza contrattuale, legale, fiscale e contabile dell’operazione e da Intermonte in qualità di advisor.

Tesi, fondata nel 1981, ha sviluppato una suite modulare di software per supportare le attività di accoglienza, diagnostiche e cliniche delle strutture sanitarie pubbliche e private e delle reti di medicina territoriale. La gamma dei prodotti comprende soluzioni verticali per specifici ambiti di applicazione. Negli anni ha sviluppato una rete di assistenza tecnica territoriale che garantisce servizi H24 ai clienti italiani e ha realizzato un progetto di espansione geografica in Messico (dal 1991), Brasile (2006), Colombia (2010), Spagna e Polonia (2020). Il Gruppo Tesi fornisce i propri sistemi e servizi a oltre 150 laboratori di analisi, oltre 30 centri trasfusionali, oltre 200 laboratori di imaging clinico.

L’acquisizione, coerente con le linee guida strategiche di m&a del Gruppo Gpi, comporta una rilevante espansione dell’ASA software, con un aumento della quota di mercato in Italia e maggiore diversificazione geografica, soprattutto all’estero, dove il Gruppo Tesi realizza circa il 64% dei propri ricavi.

Le soluzioni software di Tesi completano l’offerta di Gpi nelle aree della diagnostica (laboratori di analisi e anatomia patologica) e dell’imaging dei dipartimenti radiologici, clinici e chirurgici. Viene anche rafforzata l’offerta di software per banche del sangue e per l’accoglienza.

L’operazione apre a notevoli possibilità di effettuare azioni di cross-selling sulle rispettive basi clienti, soprattutto all’estero: i software dei due Gruppi dimostrano, infatti, forte complementarietà, con limitate aree di sovrapposizione. Inoltre, le soluzioni di Tesi permettono di posizionare Gpi in Italia in settori finora non presidiati nell’ambito delle soluzioni per il laboratorio Lis e per l’imaging RIS/PACS.

«L’acquisizione di Tesi è uno snodo significativo nel percorso evolutivo del nostro Gruppo. – così Fausto Manzana (nella foto), presidente e amministratore delegato di Gpi – La forte spinta allo sviluppo all’estero, unitamente all’ingresso nel settore LIS e RIS/PACS, ci consente di divenire un player di riferimento a livello internazionale nell’ambito delle soluzioni diagnostiche. L’offerta è potenziata, le sinergie tra i nostri sistemi di blood management sono significative, le opportunità di integrazione innovativa sono molteplici».
«Aver portato a compimento questa operazione è motivo di grande soddisfazione per i soci di Tesi Group – così Marco Nicoli, presidente di Tesi Group. – È un’alleanza che nasce da un progetto industriale di grande valore che consentirà a Tesi Group e al Gruppo Gpi di crescere in maniera importante sia in Italia che sui mercati internazionali».

Il Gruppo Tesi ha registrato nel 2020 un valore della produzione pari a 24,9 milioni di euro e un Ebitda pari a 9,1 milioni. Relativamente all’esercizio 2021, i dati pre-closing indicano un valore della produzione di circa 29 milioni e un Ebitda di circa 9,7 milioni.

Il controvalore dell’intero capitale sociale del Gruppo Tesi è pari a 90 milioni di euro (enterprise value), in assenza di liquidità e debiti finanziari. Gpi acquisterà una quota pari al 65% del capitale sociale di Tesi, mentre il restante 35% sarà oggetto di opzioni di put & call, esercitabili a seguito dell’approvazione dei risultati FY 2024.

Intermonte con Gpi nell’acquisizione del 65% di Tesi Elettronica

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram