Mediobanca nel passaggio di Comecer alla canadese Ats

Ats Automation, gruppo quotato alla Borsa di Toronto da 3.900 dipendenti e 1,1 miliardi di dollari canadesi (700 milioni di euro) di fatturato, ha rilevato il 100% di Comecer, azienda attiva nello sviluppo e produzione di apparecchiature e sistemi hightech nel campo farmaceutico e della medicina nucleare. A vendere è stato Principia sgr, che aveva inizialmente investito in COMECER nel 2015 acquisendo il 45% della società.

Nell’operazione, Mediobanca ha agito quale financial advisor dei venditori con Alberto Vigo (nella foto), Stefano Cappello, Federico Grossi Paolo Malvestiti.

L’accordo prevede l’investimento per lo sviluppo di Comecer su scala internazionale, il supporto ai progetti di investimento nel nord America – dove è prevista l’inaugurazione del nuovo reparto di GEHC con macchinari di Comecer dedicato alla produzione conto terzi per la Bracco Diagnostics di Cardiogen (Generatore a scopo diagnostico della vascolarizzazione cardiaca) nel primo trimestre 2019 – e in Asia.La partnership rafforzerà inoltre il ramo di business dedicato alla medicina rigenerativa settore nel quale Comecer si pone in Italia quale punto di riferimento industriale.

A seguito del perfezionamento dell’operazione, prevista nei primi mesi del 2019,  Comecer entrerà nel perimetro di ATS, realtà presente in 21 nazioni in America, Europa e Asia, e continuerà la sua crescita guidata da Alessia Zanelli, amministratore delegato e dal suo management team.

L’integrazione di COMECER con ATS permetterà l’implementazione del business model di ATS (ABM) con conseguenti miglioramenti nella gestione dei progetti, nelle operazioni, nella gestione della supply chain e in quella del ciclo di vita del prodotto.

Mediobanca nel passaggio di Comecer alla canadese Ats

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram