Mediolanum, la raccolta netta sale a 3,6 miliardi da inizio anno

Cresce la raccolta nel mese di novembre per Banca Mediolanum. L’istituto che fa capo alla famiglia Doris ha mandato in archivio il mese scorso con una raccolta netta di fondi comuni positiva per 296 milioni euro, portando a 4,225 miliardi (contro i 4,208 dello stesso periodo del 2014) la raccolta da inizio anno (netta a 3,680 miliardi), mentre quella del risparmio gestito nel mese di novembre è positiva per 285 milioni, portando il cumulato da inizio anno a +3,849 miliardi (3,540 miliardinello stesso periodo del 2014). 

«Un ottimo risultato di raccolta – ha dichiarato Massimo Doris (nella foto), amministratore delegato di Banca Mediolanum – sia nel comparto del risparmio gestito sia per quanto riguarda i depositi in conti e dossier, segno che l’innovazione nei servizi offerti e l’apporto di consulenza da parte dei nostri Family Banker continua ad essere apprezzato dalla nostra clientela». 

Nel dettaglio la raccolta netta del risparmio gestito sommata ai titoli strutturati si è attestata a 3,471 miliardi dai 3,299 miliardi dello stesso periodo gennaio-novembre del 2014. La raccolta netta del risparmio amministrato è stata, invece, pari a 672 milioni in flessione rispetto ai 928 milioni del 2014.

L’obiettivo per il futuro, ha sottolineato Doris, è ora «ripetere il risultato del 2015, anzi migliorarlo». 

Mediolanum, la raccolta netta sale a 3,6 miliardi da inizio anno

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram