Per Pioneer 8 offerte, advisor in campo

Sarebbero sette-otto le offerte arrivare agli advisor Jp Morgan e Morgan Stanley per Pioneer, l’asset manager di UniCredit tornato sul mercato dopo la mancata unione con Santander.

Lo riferisce il Sole 24 Ore, secondo il quale in campo sarebbero scesi vari player del risparmio sia europei che italiani.

Primo su tutti  Poste Italiane, assieme ad Anima (di cui il gruppo di Francesco Caio detiene il 10,3%) e alla Cdp. Poste potrebbe investire fino a 1,5 miliardi per il 50% della società, utilizzando sia risorse proprie che debito, diventando il terzo player italiano nel risparmio gestito (dopo Generali e Eurizon) con un portafoglio di circa 280 miliardi di euro di asset in gestione.

In gara anche le assicurazioni Generali, affiancata dagli advisor Ubs e Nomura che stando ai rumors, in caso di esito positivo sarebbero pronte anche a finanziare l’operazione.

Dall’estero invece arrivano la francese Amundi, affiancata dalla banca d’affari Goldman Sachs sia come advisor sia come capofila del finanziamento assieme a un gruppo di banche straniere, Axa, interessata alle eventuali sinergie ottenibili con il network assicurativo e Allianz, l’altra compagnia in gara che sempre secondo il quotidiano sarebbe interessata alle attività statunitensi di Pioneer.

In campo ci sarebbe poi anche Natixis, affiancato all’advisor Rothschild, Aberdeen, che pure in passato ha guardato alle attività negli Usa di Pioneer, ma anche gli australiani di Macquarie, affiancata all’advisor Deutsche Bank.

In panchina i private equity dopo che l’ad di UniCredit Jean Pierre Mustier ha deciso di optare inizialmente per un soggetto strategico e non finanziario.

Dopo le offerte preliminari, se non dovesse essere allungata la scandenza, dovrebbe seguire una fase di approfondimento con la due diligence delle attività di Pioneer.

Quanto alle somme, UniCredit punterebbe a ottenere almeno 3 miliardi di euro che gli permetterebbero un aumento del Cet1 ratio di 50-60 punti base equivalente a un rafforzamento patrimoniale di 2-2,4 miliardi di euro. 

Per Pioneer 8 offerte, advisor in campo

Noemi

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram