lunedì 26 ago 2019
HomeCorporate Finance/M&APwC al fianco di Cotril in cessione quota minoranza a MIR Capital

PwC al fianco di Cotril in cessione quota minoranza a MIR Capital

PwC al fianco di Cotril in cessione quota minoranza a MIR Capital

PwC ha assistito Cotril, produttore italiano di cosmetici di lusso per capelli, nella cessione di una  quota di minoranza al fondo di private equity MIR Capital, costituito da Intesa Sanpaolo Gazprombank.

PwC ha svolto il ruolo di lead financial advisor, con un team composto da Marco Tanzi Marlotti (nella foto), Alessandro Vitali, Maria Sofia Massaro e Valeria Urbinati.

Il team PwC Transaction Services ha effettuato la vendor due diligence finanziaria ed è stato composto da Elena Borghi e Valentina Taddeo.

PwC TLS ha effettuato la vendor due diligence fiscale con Pietro Bertolotti Federica Panzeri.

Bernoni Grant Thornton ha eseguito la due diligence finanziaria buyside, con un team composto da Stefano Marchetti e Marco Degregori, e la due diligence fiscale buyside, con Gianni Bitetti Mattia Tencalla.

Cotril nel 2018 ha prodotto 18 milioni di tubi di colore, ma, grazie agli investimenti, è in grado di produrre direttamente e internamente un potenziale di oltre 55 milioni di tubi. Dopo il consolidamento sul mercato italiano, l’azienda si sta aprendo al mercato internazionale. Recentemente Cotril ha avviato il progetto di una catena di saloni, che oggi annovera quattro Cotril Salons, due Cotril Club e circa 80 Cotril Center. L’azienda ha chiuso il 2018 con ricavi per oltre 20 milioni di euro e un ebitda di 4 milioni, in miglioramento dai 17 milioni di ricavi del 2017, quando la società aveva chiuso il bilancio con 1,55 milioni di ebitda e 3,6 milioni di debito finanziario netto.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.