Sagitta lancia SGT CrescItalia Invoice, fondo dedicato ai crediti non scaduti

Sagitta Sgr ha istituito il fondo chiuso SGT CrescItalia Invoice Fund, che investirà in crediti commerciali non scaduti delle pmi (fatture commerciali), con un target di raccolta di 200 milioni di euro.

Il fondo, riservato ad investitori istituzionali, è promosso in partnership con CrescItalia Holding, advisor con una competenza specifica nella selezione, analisi e definizione degli strumenti alternativi di finanziamento dedicati alle pmi italiane.

Obiettivo del fondo, si legge in un comunicato, “è acquistare pro-soluto crediti commerciali non scaduti di valore nominale compreso tra 50mila e 500mila euro, con scadenze comprese tra 30 e 180 giorni, vantati da pmi”. Sagitta, guidata dall’amministratore delegato Claudio Nardone (nella foto), prevede che i crediti “siano integralmente assicurati da una primaria assicurazione”.

Il fondo ha un target di raccolta di 200 milioni di euro e una durata di cinque anni, si rivolge a fondi di investimento istituzionali, compagnie di assicurazioni e investitori professionali, con un obiettivo di rendimento del 3,5% anno e la previsione della distribuzione semestrale dei proventi.

Nella gestione del fondo Sagitta si avvarrà di una piattaforma informatica fintech peer to peer, sviluppata da CrescItalia e partecipata dalla stessa sgr.

L’attività di fund raising sarà avviata nel mese di settembre, con l’obiettivo di effettuare il first closing entro l’autunno.

Banca depositaria del fondo è Bnp Paribas Securities Services.

Ulteriori dettagli sull’attività di Sagitta e delle altre controllate di Arrow Global saranno contenuti in un approfondimento sul numero di MAG online da lunedì 22 luglio.

Sagitta lancia  SGT CrescItalia Invoice, fondo dedicato ai crediti non scaduti

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram