sabato 04 apr 2020
HomePrivate EquityIl tedesco Mutares si aggiudica la maggioranza di Nexive

Il tedesco Mutares si aggiudica la maggioranza di Nexive

Il tedesco Mutares si aggiudica la maggioranza di Nexive

Il fondo tedesco Mutares compra la maggioranza, pari all’80%, di Nexive, il secondo operatore in Italia nel mercato postale e del parcel, ceduto da PostNL.

Nell’operazione Deloitte Financial Advisory, con un team composto da Elio Milantoni (partner), Andrea Chiappa e Camilla Bindi, ha assistito PostNL, che continuerà a detenere una quota di minoranza del 20% di Nexive. La transazione è soggetta a una serie di condizioni e si aspetta venga chiusa entro il secondo trimestre dell’anno.

Deloitte Studio Tributario e Societario ha assistito PostNL in qualità di advisor fiscale, con un team composto da Francesco Saltarelli e Valentina Santini.

“Questo passo ci consente di portare la realizzazione della strategia di business di Nexive al livello successivo. Siamo ben posizionati per trarre benefici dalle soluzioni innovative introdotte negli ultimi anni a vantaggio dei nostri clienti” ha commentato Luciano Traja, CEO di Nexive. “Il nostro obiettivo è quello di aumentare la quota di mercato e di cogliere l’opportunità della continua crescita del mercato italiano dell’e-commerce”.

Nexive raggiunge l’80% delle famiglie italiane per i servizi postali e il 100% per le consegne e-commerce, fra i primi player privati del mercato postale italiano. L’obiettivo dell’azienda è ora quello di realizzare questa ambizione puntando sull’interazione con il cliente e rafforzando ulteriormente la propria rete.

Per la holding quotata tedesca, presente con un ufficio a Milano nel 2017 e guidata in Italia dal managing director Constantin Terzago (nella foto), si tratta della quarta operazione nel nostro Paese. Nel dicembre scorso, il fondo aveva acquisito Tekfor Italia, azienda manifatturiera del settore automotive, compresi due siti produttivi nel torinese, a Villar Perosa e Avigliana (leggi la notizia su Financecommunity) mentre a maggio si era aggiudicato l’80% di Plati Elettroforniture, fornitore attivo a livello globale di cablaggi elettrici per i settori tv-audio, auto, computer, industriale, elettrodomestici e telecomunicazioni, dal gruppo cinese Deren Group (leggi la notizia su Financecommunity). La prima operazione, nel febbraio 2018, è stata invece l’acquisizione, attraverso la controllata Balcke-Dürr, della divisione Heat Transfer Product (Htp) di STF (Salvatore Trifone e figli) dalla famiglia Trifone (leggi la notizia su Financecommunity).

Mutares acquisisce aziende di medie dimensioni e branch di gruppi con sede in Europa in fase di riposizionamento e che mostrano un chiaro potenziale di miglioramento operativo. Nel 2018 le società in portafoglio di Mutares hanno generato un fatturato consolidato di 865 milioni di euro e dato lavoro a più di 4.700 persone in tutto il mondo.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.