TrenDevice verso approdo su Aim Italia. Gli advisor

TrenDevice ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant sul mercato Aim Italia.

Nell’ambito della procedura di ammissione alla quotazione, si legge in un comunicato, TrenDevice è assistita da EnVent Capital Markets (nella foto, il managing partner Franco Gaudenti) nel ruolo di nominated  aviser, global coordinator e research provider dell’operazione. BDO è la società di revisione. PTSCLAS svolge il ruolo di consulente per i dati extracontabili. Directa Sim si occupa del collocamento online e retail. Ginini Antipode affianca la società in qualità di financial advisor. Spriano Communication & Partners svolge il ruolo di advisor per la comunicazione.

L’ammissione alle negoziazioni è prevista il 23 ottobre; l’inizio delle negoziazioni è stimato entro fine ottobre.

TrenDevice è attiva nel settore del ricondizionamento di prodotti hi-tech di fascia alta e si propone come instant buyer, effettuando il ritiro gratuito a domicilio da privati e aziende. Fondata nel 2013 da Antonio Capaldo, presidente e amministratore delegato, e da Alessandro Palmisano, amministratore delegato, l’aziende ha archiviato il 2019 con un fatturato pari a 7,2 milioni di euro, impiega una ventina di dipendenti, ha sedi a Milano e ad Avellino. TrenDevice conta oltre 350mila utenti registrati e riceve oltre mille richieste di valutazione usato al giorno da aziende e privati.

 

TrenDevice verso approdo su Aim Italia. Gli advisor

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram