Ubs perfeziona l’acquisizione di Santander Private Banking Italia

Il colosso svizzero Ubs Group chiude l’acquisto del ramo di azienda da Santander Private Banking Italia annunciato lo scorso novembre. Ai 29,4 miliardi di asset gestiti da Ubs Italia ora si vanno ad aggiungere i 2,1 miliardi di asset del gruppo Santaner, portando la banca svizzera al quarto posto fra gli operatori di wealth management e, con una quota di mercato pari al 4%, diventa in questo modo il primo player straniero in Italia.  

Inoltre, attraverso il nuovo assetto, al team di Ubs Italia guidata da Fabio Innocenzi (nella foto), passano 56 professionisti e il totale complessivo post acquisizione si attesta a circa 500 dipendenti, di cui 185 nel ruolo di client advisor: 39 provengono da Spb Italia, mentre 146 già operativi in Ubs. 

Il gruppo, ha commentato Innocenzi, è già operativo già da inizio giugno con le tre nuove filiali di Varese, Napoli e Salerno che si aggiungono a quelle di Bologna, Brescia, Firenze, Milano, Modena, Padova, Roma, Treviso e Torino. 

Contestualmente, la divisione wealth management ha annunciato la nomina di Paul Donovan quale capo economista globale all’interno del Chief Investment Office. Donovan è entrato in Ubs nel 1992 e dal 2004 opera in qualità di managing director. Recentemente è stato co-head di Ubs Investment Bank Economics.

Ubs perfeziona l’acquisizione di Santander Private Banking Italia

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram