sabato 28 mar 2020
HomeEmissioni ObbligazionarieCdp colloca bond per 750 milioni dedicato al social housing. Le banche dell’emissione

Cdp colloca bond per 750 milioni dedicato al social housing. Le banche dell’emissione

Cdp colloca bond per 750 milioni dedicato al social housing. Le banche dell’emissione

Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) ha collocato il primo social bond italiano dedicato al social housing, destinato a investitori istituzionali, per un ammontare di 750 milioni di euro.

I fondi raccolti, si legge in un comunicato, “saranno utilizzati per supportare interventi di edilizia residenziale sociale, con iniziative dedicate alle quelle fasce di popolazione più deboli, prive dei requisiti per accedere alle liste dell’edilizia residenziale pubblica, ma che non riescono a soddisfare il bisogno abitativo sul mercato per ragioni economiche o per l’assenza di un’offerta adeguata”.

Banca IMI, Credit Agricole CIB, HSBC, Mediobanca, UBI Banca e UniCredit hanno agito da joint lead managers e joint bookrunners dell’operazione.

Il bond è a tasso fisso, non subordinato e non assistito da garanzie. La scadenza è fissata per febbraio 2030. Sulla base del riscontro positivo del mercato e dell’ammontare degli ordini ricevuti (che hanno toccato i 5 miliardi), la cedola, pari all’1%, si è attestata a 113 punti base sopra il tasso mid-swap di riferimento, inferiore di circa 22 punti base rispetto alla guidance iniziale. Rivisto anche l’ammontare, aumentato a 750 da 500 milioni iniziali.

L’emissione, rivolta principalmente ai cosiddetti socially responsible investors, è stata accolta da oltre 270 investitori, con una partecipazione di soggetti esteri pari al 65%del totale.

Il gruppo guidato da Fabrizio Palermo (nella foto), ricorda la nota, “è impegnato nel social housing da oltre dieci anni, a supporto e integrazione delle politiche di settore dello Stato e degli enti locali, partecipando con 1 miliardo di euro al Fondo Investimenti per l’Abitare (Fia), che è gestito da Cdp Investimenti (di cui Cdp detiene il 70%) e ha una dotazione complessiva di circa 2 miliardi di euro. A queste risorse si aggiunge oltre 1 miliardo di euro di raccolta da circa 200 investitori, tra i quali figurano fondazioni bancarie, enti pubblici territoriali, investitori istituzionali, cooperative e operatori immobiliari privati”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.