Ferrari presenta la domanda per quotarsi a Piazza Affari

Dopo il successo raggiunto alla Borsa di New York dello scorso ottobre, Ferrari si appresta a sbarcare anche a Piazza Affari.

La Rossa di Maranello – spiega una nota – ha infatti depositato la domanda per la quotazione sul mercato telematico azionario di Milano «in connessione con la prevista separazione» di Ferrari Nv da Fiat Chrysler Automobiles. Scissione che sarà all’ordine del giorno all’assemblea degli azionisti in programma per il prossimo 3 dicembre ad Amsterdam e che fa parte di una serie di operazioni volte a separare la residua partecipazione di Fca in Ferrari e a distribuire tale partecipazione ai detentori di azioni di Fca. 

Joint book-runner dell’Ipo dovrebbero essere Allen & Company, Bank of America Merrill Lynch, BNP Paribas, JPMorgan, Mediobanca, Santander e UBS Investment Bank, che svolgerebbe anche il rulo di Global Coordinator. 

Ferrari presenta la domanda per quotarsi a Piazza Affari

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram