Calcio, KPMG: la Juventus nella top 10, ma crescita super dell’Inter – INFOGRAFICA

di vito varesano

 

Piazzandosi al decimo posto, la Juventus è l’unico club italiano nella top ten delle squadre di calcio europee per valore d’impresa. È quanto emerge dalla quarta edizione di “Football Clubs’ Valuation: The European Elite 2019”, lo studio realizzato da KPMG che stila la classifica dei 32 club europei più importanti in base al loro valore aziendale. Lo studio si basa sull’analisi degli ultimi rendiconti finanziari di 38 società calcistiche europee pubblicamente disponibili che soddisfano i criteri di selezione. Il rapporto non considera i risultati aziendali e sportivi della stagione sportiva 2018/19.

Stando dunque alla nutrita ricerca, che esprime anche i dati ad esempio sul valore della squadra e dei singoli giocatori, il ranking è dominato dal Real Madrid, con un valore d’impresa di 3,2 miliardi di euro. I blancos sono seguiti nell’ordine da Manchester United, Bayern Monaco e Barcellona.

Nella classifica, comprendente in totale 32 club europei, figurano sei squadre italiane. Si tratta, oltre alla Juventus, dell’Inter (15° posto),  del Napoli di Carlo Ancelotti (18° posto), del Milan (19° posto), della Roma (21° posto) e della Lazio (28° posto).

I nerazzuri, che a breve dovrebbero annunciare il cambio di testimone in panchina con l’addio di Luciano Spalletti e l’arrivo di Antonio Conte, sono il club europeo il cui valore d’impresa è cresciuto di più, con un incremento, rispetto al 2018, del 41%. Questo ha permesso al club milanese di scalare la classifica di ben cinque posizioni rispetto allo scorso anno. Al contrario, i bianconeri, pur valendo più di Inter e Milan messe insieme, subiscono il sorpasso del Tottenham, scendendo così dal nono al decimo posto in classifica.

Cliccare qui di seguito per visualizzare l’infografica completa.

In generale il valore d’impresa (enterprise value, ev) dei primi 32 club di calcio europei è aumentato del 9% rispetto all’anno precedente. Ciò dimostra che il business del calcio sta crescendo a un ritmo significativamente più rapido rispetto all’economia dell’Ue.

Le inglesi, dopo aver conquistato sul campo le finali di Champions League, con Liverpool e Totthenam, e di Europa League, con il Chelsea di Maurizio Sarri e l’Arsenal, confermano la loro forza anche nel valore d’impresa. La Premier League, infatti, domina la classifica con ben nove club presenti, di cui sei nella top ten, che rappresentano il 43% dell’Enterprise Value totale aggregato. Oltre alle già citate finaliste dei trofei europei, figurano nel ranking anche il Manchester United, il Manchester City di “Pep” Guardiola, il Leicester, il West Ham e l’Everton.

Come l’Italia, la Spagna è rappresentata in classifica da sei club (Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid, Athletic Bilbao, Siviglia e Villarreal), contro i tre della Germania (Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Schalke 04) e della Francia (PSG, Lione e Monaco).

Infine, sono due le new entry nel ranking. Si tratta della scozzese Celtic (30° posto) e della spagnola Villarreal (31°posto).

Calcio, KPMG: la Juventus nella top 10, ma crescita super dell’Inter – INFOGRAFICA

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram