Unipol, green bond per max 750 mln, buyback su titoli per oltre 317 mln. Le banche

Unipol emetterà un prestito obbligazionario senior unsecured non convertibile, per un importo nominale massimo non superiore a 750 milioni di euro. Il bond, si legge in un comunicato della compagna assicurativa guidata da Carlo Cimbri (nella foto), sarà emesso in formato “green”, ovvero conforme al “green bond framework” definito dalla società, oggetto di una second party opinion rilasciata da Sustainalytics.

BNP Paribas, Intesa Sanpaolo, J.P. Morgan Securities, Mediobanca e UniCredit Bank saranno i manager dell’emissione.

La liquidità riveniente dal prestito, che avrà una durata massima di dieci anni, “sarà utilizzata, oltre che per le finalità più oltre precisate, per ottimizzare la gestione delle esigenze di tesoreria, tenuto anche conto delle caratteristiche dell’indebitamento in essere”.

Contestualmente, Unipol avvierà un’offerta volontaria di riacquisto (buyback) del prestito obbligazionario “€500,000,000 4,375 per cent. Notes due 5 March 2021” in circolazione, per un importo nominale complessivo pari a 317.352.000 euro.

L’offerta inizia oggi e si concluderà il 18 settembre, salvo chiusura anticipata.

Unipol, green bond per max 750 mln, buyback su titoli per oltre 317 mln. Le banche

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram