Webuild colloca bond senior a tasso fisso per 550 milioni. Le banche dell’operazione

Webuild ha collocato nuove obbligazioni senior non garantite a tasso fisso per 550 milioni di euro.

I proventi, si legge in un comunicato del gruppo guidato da Pietro Salini (nella foto), saranno destinati, in parte, all’acquisto dei bond in circolazione “€600,000,000 3.75 per cent. Notes due 24 June 2021”, il cui valore nominale attualmente in essere è pari a 479.030.000 euro.

BofA Securities, Goldman Sachs International, Imi–Intesa Sanpaolo, Natixis e UniCredit Bank agiscono in qualità di joint lead managers; Banca Akros, BBVA e Mps Capital Services Banca per le Imprese agiscono in qualità di co-managers.

Le obbligazioni di nuova emissione hanno scadenza 15 dicembre 2025 e una cedola del 5,875%.

Durante il collocamento sono stati raccolti ordini per oltre 1,6 miliardi, con una copertura
del book di circa tre volte.

I bond saranno quotati sul Global Exchange Market della Borsa di Dublino (Euronext Dublino).

Webuild colloca bond senior a tasso fisso per 550 milioni. Le banche dell’operazione

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram